Si fa un gran parlare della Buona Scuola ma, senza una Buona Biblioteca, è assai difficile che la formazione di una persona possa andare oltre quella, perlomeno mediocre, consentita da Wikipedia. Bene, oggi apprendiamo che il Consorzio Biblioteche di Viterbo sospende la propria attività per mancanza di fondi.

C’è tanta simpatia, tanta giovinezza, tanta voglia di trovate popolari, tanta semplificazione nelle intenzioni di chi governa. Bisogna dare feste, più feste che possiamo, il punto, e il trucco, è questo.

Sì, bella festa, bella battuta, capo, ho sorriso anche senza volerlo, e poi, sai, mi fa sentire davvero a mio agio vederti senza giacca, senza cravatta, in camicia, con le maniche arrotolate, sei proprio uno che lavora, ti posso scrivere su WhatsApp, quando mi sento un po’ giù? Va bene, lo farò, ma adesso siamo per un attimo seri: i fondi, capo. Sì, i fondi, mi servono fondi per leggere tomi di cinquecento pagine sulla curva dei prezzi in Europa nel XIX secolo. Capo? Ma dov’è il capo? Sparito.

Seguirò le risate e i motti di spirito per trovarlo.